martedì, novembre 21, 2006

Capitolo 1 - L'espressione (3)

«Salve Oscar, vorrei che mi facesse la cortesia di dire a chi appartiene questo numero»

«Mi dica»

«0803647581»

«[brusio] non [brusio]»

«Aspetta»

«Il numero appartiene ad un elettrauto»

«Avvitani, giusto?»

«Sì, esatto, in provincia di Macerata»

«[Brusio] quello il numero»

«Senti, per far star tranquilla la mia fidanzata, mi controlla anche questo? 0802435467»

«Certo, subito. Ma sono certo che sarà di un’officina»

«Ah ah ah ah»

«Un pò di solidarietà maschile»

«Il risultato è omesso perché non ha rilasciato il dato per il trattamento dei dai personali»

«Vabbè, allora la mia ragazza si metterà l’animo in pace»

«Ma sono sicuro che lei è sincero»

«[Brusio]scopro[brusio]cos’è»

«See see vabbè. Grazie Oscar»

«Grazie a lei, buongiorno»

La chiamata si chiuse. Oscar osservò lo schermo ripulirsi dopo la ricerca compiuta per l'anonimo cliente, come se fossero state parole e sforzi buttati al vento. Quel dialogo a metà fra l'assurdo e il reale, così vicino a quel tentativo di fotografare la realtà con occhio indiscreto e oggettivo, poteva valere un posticino nel suo continuo annotare cosa il mondo gli dicesse.

Riprese il quaderno, e impugnata la penna provò ad annotare le battute che più gli erano sembrate reali, significative, alla ricerca di quel qualcosa che ancora non riusciva a definire in una sola parola, ma che sapeva esistesse. Un concetto astratto, tanto quanto quello emerso nel dialogo emerso poc'anzi quando, senza volerlo, con fare voyeristico aveva ascoltato lo scambio di opinioni delle dure ragazze, ferme in coda.

Una nuova chiamata, un'altra richiesta. Oscar rispose con la solita, abituale frase d'accoglienza.

Senza accorgersene, mezz'ora del suo turno mattutino era già trascorsa.

9 commenti:

Viola ha detto...

aa...il nostro Oscar...che uomo...

andrea ha detto...

spero sia andato bene il film festival.
ciao andrea

krepa ha detto...

ma Macerata non ha il prefisso 0733, per lo menodalle mie parti...dov'è questo elettrauto, te lo scovo io, non preoccuparti

krepa ha detto...

ok...ti perdono...potevi chiedermelo...

giangina ha detto...

Ben tornato : )

pietro ha detto...

però è vero: quando lavori in un call center cercare di essere umani con i clienti è una delle poche cose che fa passare il tempo...

notedibordo ha detto...

Mi piacciono molto l'idea e l'atto di annotare. Implica un desiderio di comprendere la realtà, anche a piccoli passi, per frammenti, indizi, tracce. Poi, ad uno sguardo da lontano, il quadro lentamente sembra comporsi...

sonia ha detto...

È gentilissimo Oscar...domani torno a leggermi quello sopra...;O)

PIDEYE ha detto...

ma qeusto oscar lavorava all' 892424? ;) magari era bisio,)