lunedì, giugno 29, 2009

Fare foto aiuta - Life in Technicolor part 12

Ieri sono partito e sono andato a fare foto, in giro per la città.

E' stato come mettere al centro il silenzio, per un giorno. Per un giorno solo ho fatto che stare zitto.

L'angolo più remoto dell'anima è quello silenzioso. Quello che ci piace tirare fuori quando, nel pieno del giorno estivo, teniamo la stanza buia e rimaniamo sdraiati, cercando silenziosamente il fresco che non c'è.

Avevo un angolo che mi chiedeva silenzio. E allora, preso com'ero dalla voglia di trovarlo, mi son messo a cercare nella Torino che domenica rimane sorniona, come quelli che si dilettano ai bordi del fiume a pescare pesci immangiabili o a chiaccherare del prossimo mutuo da pagare.

Ho camminato tanto e ho apprezzato molto. Ho respirato a lungo, durante il cammino, cercando altre parole. Poi ho scattato foto e ho preso il lusso di appiopparci anche un giudizio personale, sentendomi soddisfatto se lo scatto riusciva.

Quell'angolo che mi chiedeva silenzio è stato in qualche modo soddisfatto, quando tornando a casa, ho ripensato al pomeriggio che ho vissuto, e mi sono reso conto d'esser stato bene.

Nessun commento: